Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

Obiettivo, Azioni e Destinatari del Fondo Sociale Europeo

Il Fondo contribuisce a realizzare le priorità della Comunità riguardo al rafforzamento della coesione economica e sociale, migliorando le possibilità di occupazione e di impiego, favorendo un alto livello di occupazione, nuovi e migliori posti di lavoro. A tal fine, sostiene le politiche degli Stati membri intese a conseguire la piena occupazione e la qualità e la produttività sul lavoro, promuovere l'inclusione sociale, compreso l'accesso all'occupazione delle persone svantaggiate, ridurre le disparità occupazionali a livello nazionale, regionale e locale (art.2 Reg.CE1081/2006). Il Fse  è l'unico Fondo strutturale che interviene in modo orizzontale in tutti i Paesi e le Regioni dell'Unione europea.

In questo contesto, l'obiettivo principale del Fse è la lotta alla disoccupazione, attraverso la formazione di una forza lavoro più competente e preparata a fronteggiare le nuove sfide del mercato e a prevenire la disoccupazione di lunga durata.

A tale scopo, contribuisce alla creazione di nuovi e migliori posti di lavoro e allo sviluppo delle competenze dei lavoratori, soprattutto delle fasce più deboli. Il Fse sostiene, inoltre, gli Stati membri nel loro tentativo di introdurre e rendere operative nuove politiche attive dell'occupazione, adattando il proprio intervento alle specifiche condizioni delle varie regioni.

Per il perseguimento dei suoi obiettivi, il Fondo sociale europeo finanzia tanto azioni dirette specificamente ai singoli, quanto azioni volte ad intervenire in modo strutturale per il miglioramento dei sistemi dell'istruzione e della formazione professionale e per un miglior funzionamento del mercato del lavoro.

In sintesi, le azioni finanziate dal Fondo Sociale Europeo (Fse) sono dirette a:

a) accrescere l'adattabilità dei lavoratori, delle imprese e degli imprenditori, al fine di migliorare l'anticipazione e la gestione positiva dei cambiamenti economici;

b) migliorare l'accesso all'occupazione e l'inserimento sostenibile nel mercato del lavoro per le persone in cerca di lavoro e per quelle inattive, prevenire la disoccupazione, in particolare la disoccupazione di lunga durata e la disoccupazione giovanile, incoraggiare l'invecchiamento attivo e prolungare la vita lavorativa, accrescere la partecipazione al mercato del lavoro;

c) potenziare l'inclusione sociale delle persone svantaggiate ai fini della loro integrazione sostenibile nel mondo del lavoro e combattere ogni forma di discriminazione nel mercato del lavoro;

d) potenziare il capitale umano;

e) promuovere partenariati, patti e iniziative tramite la creazione di reti di soggetti interessati, quali parti sociali e organizzazioni non governative, a livello transnazionale, nazionale, regionale e locale, al fine di promuovere riforme nei settori dell'occupazione e dell'integrazione nel mercato del lavoro.

Le azioni del Fondo sociale europeo (Fse) sono rivolte in generale a tutti i cittadini dell'Unione europea. La maggior parte degli interventi è tuttavia indirizzata a categorie specifiche di destinatari, in particolare:

  • Imprenditori/trici e lavoratori/trici pubblici e privati, compresi lavoratori/trici autonomi;
  • Laureati/e e studenti/esse stranieri presenti nell’istruzione terziaria (per le operazioni di sostegno all’attrazione ed alla mobilità del capitale umano di alto profilo);
  • Ricercatori/trici e personale impiegato nella ricerca;
  • Occupati/e nei settori ad alta tecnologia e/o ad alto contenuto di conoscenza;
  • Disoccupati/e o inoccupati/e;
  • Disoccupati/e di lunga durata;
  • Lavoratori/trici in mobilità/CIGS e lavoratori/trici a rischio di esclusione dal mercato del lavoro;
  • Imprese;
  • Soggetti in condizione di svantaggio.

21/11/2018