Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

Contenuti del Programma

Nel PAR è descritta la programmazione degli interventi che verranno finanziati con le risorse aggiuntive nazionali del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione nel periodo 2007-2013.

Questi interventi sono declinati secondo assi prioritari, obiettivi e linee d'azione.

ASSE 1- Potenziare le reti e i servizi della mobilità e della sicurezza per lo sviluppo sostenibile [580,8 milioni di euro]

 

Coerentemente con le indicazioni della Legge 133/2008, si è inteso concentrare l’impiego delle risorse del FSC su interventi finalizzati al potenziamento di infrastrutture di interesse strategico per la Regione e che, spesso, costituiscono un’occasione per lo sviluppo dell’intero Paese.

Il presente programma destina, infatti, l'81% delle risorse alle infrastrutture per la mobilità e per garantire la sicurezza in senso integrato.

Il forte bisogno di infrastrutture e sicurezza percepita dai territori e dai cittadini, è ancor più sentito alla luce dell’evento dell’EXPO che rende necessario orientare le azioni prioritariamente ai temi delle infrastrutture, della sicurezza idraulica, della qualità delle acque e della rinaturalizzazione.

Allo stesso modo il contesto impone che si investa anche su progetti infrastrutturali che consentano di valorizzare le scelte tecnologiche ad oggi attuate per le comunicazioni di emergenza/urgenza attraverso un sistema integrato e condiviso dei servizi.

L’ASSE 1 si articola nei seguenti obiettivi e linee d’azione:

 

Obiettivo 1.1. - Riduzione deficit infrastrutturale

  •  Linea d’azione 1.1.1 - Completamenti e realizzazioni di opere, viarie e ferroviare, necessarie allo sviluppo competitivo e sostenibile di Regione Lombardia

 

Obiettivo 1.2. - Rinnovo parco rotabile

  • Linea d’azione 1.2.1 - Potenziamento e miglioramento degli standard del Trasporto Pubblico Locale con particolare attenzione all’incremento del servizio sulle linee ferroviarie

 

 Obiettivo 1.4 - Sicurezza integrata

  • Linea d’azione 1.4.1 - Infrastrutture e tecnologie per la sicurezza idraulica (priorità per la messa in sicurezza dell’area Expo, con valorizzazione del tema acqua)
  • Linea d’azione 1.4.2 - Sistema unico e integrato delle reti di radiocomunicazione del 118, della Protezione Civile, Polizia Locale e Antincendio Boschivo 

 

ASSE 2 - Accrescere la competitività con lo sviluppo della conoscenza e del welfare [129,3  milioni di euro]

 

Regione Lombardia intende concentrarsi in investimenti sul capitale umano, sulla ricerca, sul welfare e sul patrimonio culturale quali fonti di spinta ed innovazione funzionali al vantaggio competitivo della Regione.

Inoltre si intendono attivare azioni volte a migliorare l’offerta abitativa con particolare riferimento al recupero e all’utilizzo del patrimonio immobiliare esistente.

Per l’incremento dell’attrattività del territorio lombardo, inoltre, si intende supportare le iniziative volte all’integrazione degli aspetti culturali al fine di valorizzare anche sotto il profilo economico, il patrimonio e il suo territorio.

L’ASSE 2 si articola nei seguenti obiettivi e linee d’azione:

 

Obiettivo 2.1. - Interventi a sostegno dei giovani, degli anziani e della maternità

  • Linea d’azione 2.1.1 - Favorire la crescita complessiva dei giovani attraverso azioni creative ed aggregative con particolare attenzione agli interventi infrastrutturali 

 

Obiettivo 2.2. - Politiche per la casa

  • Linea d’azione 2.2.1 - Incremento dell’offerta abitativa (esistente e nuova) per la migliore vivibilità nelle aree urbane, attraverso modalità finanziarie innovative

 

Obiettivo 2.4 - Valorizzazione del Capitale umano

  • Linea d’azione 2.4.1 - Completamento degli interventi strutturali e potenziamento dei servizi della filiera istruzione, formazione e lavoro, in attuazione delle riforme regionali (LR 19/07 e LR 22/06)
  • Linea d’azione 2.4.2 - Sostegno alla ricerca e all’innovazione

Obiettivo 2.5 - Energia innovativa

  • Linea d’azione 2.5.2 - Interventi in materia di risparmio energetico negli edifici pubblici e nelle piccole e medie imprese

 

Obiettivo 2.6 - Valorizzazione del territorio, del patrimonio architettonico e degli eventi culturali

  • Linea d’azione 2.6.1 - Incremento dell’attrattività di Regione Lombardia attraverso la valorizzazione del patrimonio architettonico e la creazione/promozione di eventi culturali

 

ASSE 3 – Assistenza tecnica [3,9 milioni di euro]

Obiettivo 3.1 – garantire efficacia ed efficienza nell’attuazione del PAR e nello svolgimento della Valutazione Unitaria

  • Linea d’azione 3.1.1 – Gestione, attuazione, sorveglianza e monitoraggio
  • Linea d’azione 3.1.2 – Attività di valutazione, studi, ricerche, informazione e comunicazione

In coerenza a quanto previsto dall’art. 6 della Legge 133 del 6 agosto 2008, in ordine alla concentrazione strategica degli interventi, Regione Lombardia ha individuato, tra le linee previste dal programma, le azioni cardine che ritiene necessarie per lo sviluppo ed i cambiamenti strutturali del territorio lombardo.

 

La concertazione e la condivisione, inoltre, riguarderà anche il livello territoriale con il quale verranno attivati strumenti di programmazione negoziata previsti dalla normativa regionale (LR 2/2003).

 

In questo senso, sono state identificate quali azioni cardine, le seguenti linee di azione:

1.1.1 Completamenti e realizzazioni di opere, viarie e ferroviare, necessarie allo sviluppo competitivo e sostenibile di Regione Lombardia

1.2.1 Potenziamento e miglioramento degli standard del Trasporto Pubblico Locale con particolare attenzione all'incremento del servizio sulle linee ferroviarie

1.4.1 Infrastrutture e tecnologie per la sicurezza idraulica (priorità per la messa in sicurezza dell'area Expo, con valorizzazione del tema acqua)

1.4.2. Sistema unico e integrato delle reti di radiocomunicazione del 118, della Protezione Civile, Polizia Locale e Antincendio Boschivo

2.5.2. Interventi di risparmio energetico negli edifici pubblici e nelle piccole e medie imprese

DGR del 23 dic 2009, n 10879

Documento PDF - 5,18 MB

DGR del 23 dic 2015, n 4655

Documento PDF - 1,82 MB

16/10/2018