Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

Il Piano di comunicazione del programma operativo regionale FSE

Per realizzare il piano di comunicazione del Programma operativo regionale FSE 2007-2013 è stata indetta con Decreto n.2751 del 18.03.2008 procedura per l’appalto del servizio di progettazione e realizzazione di un piano integrato di informazione e comunicazione.

L’appalto del servizio è stato aggiudicato con Decreto n.7253 del 03.07.2008 al RTI tra AB Comunicazioni e Dinamica Media. Nel 2008 sono state realizzate azioni di comunicazione e informazione dedicate ai cambiamenti e alle opportunità in atto in Lombardia nell’area della formazione e del lavoro, evidenziando la sinergia tra le politiche regionali e le politiche comunitarie relative alla valorizzazione del capitale umano e alla promozione e sviluppo del mercato del lavoro.

Il piano di comunicazione, in accordo con il Regolamento n. 1828/2006, punta innanzitutto all’affermazione dei seguenti obiettivi generali:
l’innalzamento del livello di consapevolezza dei cittadini lombardi rispetto ai benefici e risultati attesi del Programma operativo 2007-2013, rafforzando il senso di condivisione delle scelte e di partecipazione da parte di imprese, istituzioni e cittadini nel processo di innovazione e sviluppo del sistema socio-economico lombardo, ed evidenziando il ruolo della Comunità nel finanziamento del nuovo programma FSE;
la garanzia di trasparenza, efficienza, semplificazione e imparzialità nell’accesso alle possibilità di finanziamento offerte dal POR FSE della Regione Lombardia, mettendo a disposizione strumenti, informazioni e conoscenze facilmente accessibili, chiare e indirizzate sia a destinatari specifici sia al più vasto pubblico, attuando pertanto un’azione informativa-comunicativa efficace e misurabile.

Gli obiettivi operativi  si declinano principalmente in:

  • informare sulle opportunità del Programma operativo i potenziali beneficiari/destinatari;
  • creare un sistema che assicuri informazione e assistenza agli interventi finanziati dal Programma;
  • aumentare la consapevolezza del grande pubblico per il ruolo svolto dall’Unione Europea nel favorire la realizzazione di azioni finalizzate alla valorizzazione del capitale umano e alla promozione e sviluppo del mercato del lavoro.

I destinatari, che rappresentano il target primario delle azioni di comunicazione e informazione, sono identificabili in quattro macro aree:

  • i cittadini destinatari degli incentivi e dei servizi previsti dai finanziamenti comunitari (giovani, disoccupati, occupati, soggetti a rischio di esclusione sociale, donne, ricercatori etc.)
  • i beneficiari dei finanziamenti finalizzati al rafforzamento del sistema (operatori del mercato del lavoro e del sistema di istruzione e formazione, imprese, istituti di ricerca, enti territoriali)
  • gli stakeholder (autorità pubbliche competenti, organizzazioni professionali, parti economiche e sociali)
  • il pubblico (cittadinanza, media, opinion leader).

Regione Lombardia dispone già di alcuni strumenti, quali il web e i siti regionali, per comunicare la documentazione di riferimento relativa alla nuova programmazione comunitaria 2007/2013, le iniziative assunte e gli esiti. A supporto azioni mirate si realizzano anche attraverso campagne pubblicitarie, di comunicazione, di informazione e manifestazioni, quali fiere, convegni, seminari e attività seminariali.

Le attività si sono realizzate con i seguenti strumenti: 

  • Above the line: attività che hanno impiegato i media tradizionali (stampa, radio, affissioni, ecc.) scelte per veicolare una comunicazione capillare di Regione Lombardia, dando rilevanza al ruolo svolto dalla Comunità europea. 
  • Below the line: attività sinergicamente coordinate con i media tradizionali per sollecitare direttamente l’attenzione dei destinatati e per informare dell’impegno finanziario assunto dalla Comunità Europea per la crescita sia individuale che collettiva della Regione.

Piano di comunicazione FSE 2007-2013

Documento PDF - 1,84 MB

11/10/2018